Rischio e Decisioni Aziendali, oltre l’FMEA

Come abbiamo già visto, l’FMEA viene normalmente utilizzata per l’analisi del rischio. 

Il modulo standardizzato dell’FMEA ci permette di seguire un preciso flusso logico per valutare i rischi potenziali di, ad esempio, un processo produttivo. 

Ora, supponendo che tu stia eseguendo un’FMEA di processo o di progettazione, voglio farti riflettere sul perché il concetto di FMEA deve essere applicato ogni giorno lavorativo. 

Ciò che spesso dimentichiamo è che il rischio è alla base di qualsiasi azienda.

Detto in questo modo potrebbe non suonare bene, ma è la verità. Infatti, ogni volta che siamo costretti a prendere una decisione, ci troviamo essenzialmente a una svolta (in realtà, nella maggior parte dei casi, di fronte a una rotatoria con 15 uscite!). 

Scegliere una strada anziché un’altra DEVE essere il risultato di un’analisi del rischio. 

Attenzione, non stiamo giocando alla roulette. 

Non è una questione di fortuna, ma di probabilità, gravità e rilevabilità. Ho menzionato ovviamente i tre indici che compongono l’RNP perché, alla fine, è proprio questo il punto. 

Devi allenarti costantemente a pensare in termini di probabilità, gravità e rilevabilità. Tutte le tue scelte dovrebbero essere guidate da questo ragionamento.

La speranza non è una strategia

Mi piacerebbe che riflettessi molto su questo passaggio. Rappresenta la differenza tra un giocatore d’azzardo e un dirigente.

Oltre ai tre indici già menzionati, c’è però un quarto, altrettanto importante, non presente nel flusso regolare dell’FMEA. Sto parlando dei dati economici. È inutile parlare di analisi del rischio se non accompagniamo sempre il nostro ragionamento con il numerino in euro.

Quindi ricorda, ad ogni decisione da prendere, le domande da farsi devono essere:

  • Se prendo questa decisione, quanto gravi saranno le conseguenze se si rivelasse la decisione sbagliata?
  • Quante sono le probabilità che non sia corretta?
  • Posso scoprire o rilevare il problema prima che sia troppo tardi? (Posso testare in piccolo?)
  • Quanto costa prenderla? Quanto mi costerà se si rivelerà errata?
 

Ciò non significa sempre prendere il percorso a basso rischio, il meno problematico o il più economico. Significa essere consapevoli di ciò che quella specifica decisione comporterà. A quel punto, come si dice, “ci prendiamo il rischio”.

Questo è ciò che devi fare. Ogni giorno. Ogni giorno. Ogni giorno.

E tu? Come sei abituato a prendere le tue decisioni?

Lascia pure un commento qui sotto e dimmi la tua!

Federico Barucca

Federico Barucca

Ciao, Mi chiamo Federico Barucca e sono nel settore da 15 anni. Lean Manufacturing, Six Sigma, Tempi e Metodi sono assolutamente necessari per ottimizzare i processi produttivi. Il mio obiettivo è quello di portare questi metodi usati dalle Big Companies nelle PMI Italiane "traducendoli" in metodi semplici ed efficaci, senza perderci dietro alla carta e senza supercazzole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attenzione, una volta iscritto ti verrà inviata una mail di conferma, aprila e clicca sul link di attivazione.

Iscriviti alla NewsLetter

Attenzione, una volta iscritto ti verrà inviata una mail di conferma, aprila e clicca sul link di attivazione.

Seguimi su Facebook

Seguimi su YouTube

Iscriviti alla Mail Class! E' Gratis!